Scivolo Quota 100: a quando la procedura?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Carlo chiede

Sono docente di scuola pubblica. Maturerò i requisiti della quota 100 entro 31/12/2019. Ho un’invalidità sul lavoro del 36%. Vorrei presentare la domanda per di c.d. “scivolo” ma la piattaforma POLIS non prevede questo caso. Come farlo nei termini?

Barbara Weisz risponde

Se lei matura entro il 2019 i requisiti per la quota 100 nel settore Scuola, può già presentare la relativa domanda (entro il 28 febbraio), senza bisogno di ricorrere allo scivolo.

Non ha dunque necessità di ricorrere allo scivolo per la quota 100, che invece è una prestazione a carico dei fondi di solidarietà e rivolta a lavoratori prossimi ai requisiti per la nuova pensione agevolata (meno di tre anni).

Questa opzione è esercitabile laddove esista uno specifico fondo di solidarietà bilaterale operante nel proprio settore di attività.

Fatta questa doverosa precisazione, segnaliamo che le disposizioni per presentare la domanda di scivolo verso la quota 100 non sono ancora state fornite dall’INPS. La circolare 10/2019, che fornisce le prime indicazioni, precisa infatti che:

le istruzioni operative per la presentazione della relativa domanda di assegno straordinario verranno comunicate con successivo messaggio.

Tenga presente che, in base alla legge (articolo 22 dl 4/2019), per accedere a questa prestazione sono necessari accordi sindacali, che garantiscano il mantenimento dei livelli occupazionali (attraverso un’assunzione per ogni lavoratore che utilizza questa forma di scivolo).