Opzione Donna

L’Opzione Donna è una possibilità per le lavoratrici del pubblico e del privato di andare in pensione anticipata, ma con assegno calcolato interamente su sistema contributivo. È un’opzione introdotta dalla Legge Maroni 243/04, ripresa dalla Riforma Pensioni Fornero 2011 e prorogata dalla Legge di Bilancio.

Tutti gli articoli

Opzione Donna: le nuove decorrenze

La Legge di Bilancio 2020 ha esteso l’Opzione Donna alle nate nel ’60 (autonome) e ’61 (dipendenti): come cambiano le finestre mobili e quando scattano le decorrenze della pensione nel 2020 e 2021.

6 schede

Pensioni 2020, operative tutte le proroghe

Si possono presentare le domande per Opzione Donna, APe Social e Quota 100: le novità in Manovra 2020 sulle pensioni sono tutte operative, partito anche il tavolo sulla riforma.

Pensione

Riforma pensioni, proposte per donne e giovani

Pensione di garanzia per i giovani, fondi integrativi, un anno di contribuzione in più alle donne per ogni figlio: le ipotesi sul tavolo di riforma pensioni per i giovani e le donne, il nodo del contributivo.

Guida aggiornata all’Opzione Donna 2020

Requisiti anagrafici e contributivi entro dicembre 2019 per fruire dell’Opzione Donna 2020 dopo la proroga in legge di Bilancio: platea, finestre e decorrenze.

Pensioni

Legge di Bilancio 2020: pensioni, proroghe e novità

Requisiti e scadenze per Quota 100, APE Sociale e Opzione Donna dopo la proroga, in Legge di Bilancio anche la rivalutazione di alcune pensioni e l’istituzione di commissioni tecniche in vista di una riforma previdenziale organica.

Pensioni: in manovra Opzione Donna e APE Social

Nel NaDEF la proroga di Opzione Donna e APE Social, l’introduzione della pensione di garanzia per i giovani, nessun riferimento a Quota 100: linee programmatiche per la Legge di Bilancio 2020.