Joint Venture: Apple potenzia il supporto alle Pmi

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

A quanto sembra Apple sarebbe al lavoro per mettere in moto il servizio di assistenza Joint Venture, in grado di assistere le Pmi in maniera più completa, anche attraverso consulto telefonico

Si riaccendono i riflettori sul servizio Joint Venture di Apple, i cui primi segnali si erano intravisti nel mese di marzo 2010. Il servizio, per il quale è previsto a breve un meeting rivolto ai dipendenti delle catene di vendita, nasce con l’intento avvicinare ulteriormente le Pmi al mondo business di Cupertino.

Joint Venture rappresenta una estensione dell’attuale servizio Genius Bar che Apple offre alle piccole attività e all’utenza prosumer, e si prospetta in grado di offrire un nuovo livello di supporto, le cui parole d’ordine saranno: assistenza, supporto tecnico, corsi di formazione, workshop, conferenze e seminari, oltre a numerosi altri servizi indirizzati alle Pmi.

Il servizio sarà a pagamento è permetterà di parlare al telefono con un assistente per semplici informazioni o per esporre vere e proprie problematiche, senza dimenticare il supporto offerto via Web. Seppure l’idea alla base sia alquanto semplice, è bene ricordare come attualmente Genius non offra assistenza remota via telefono alle persone che si trovano al di fuori dei rivenditori Apple.

Al momento non sono disponibili ulteriori informazioni in merito a Joint Venture; si tratta comunque di una idea che se confermata appieno saprà rivoluzionare il rapporto tra Apple e le piccole e medie imprese. Che la mela ambisca ad un posto sulla scrivania dell’ufficio, del resto, è cosa evidente ormai da tempo e l’avvio di un servizio assistenza ad hoc potrebbe convincere molti sul fatto che il salto sull’altra sponda è possibile anche senza troppi rischi.