Tratto dallo speciale:

Microsoft Office 365 gratis per il No Profit

di Noemi Ricci

scritto il

Microsoft offre alle imprese del No Profit la possibilità di sfruttare le potenzialità del Cloud Computing fornendo Office 365 gratuitamente: i dettagli del programma Office365 Nonprofits.

Office 365 gratis alle organizzazioni non profit (NGO) e non governative (ONG) di tutto il mondo: è il programma di donazione del software al Terzo Settore, denominato Office 365 for Nonprofits già disponibile in 41 Paesi tra cui l’Italia, presto estesa ad altri 49.  Solo in Italia l’operazione ha un valore di per oltre un milione di dollari. Obiettivo, sfruttare le potenzialità del Cloud Computing in maniera gratuita: è quanto offre Microsoft a tutte le aziende No Profit con lo scopo di sostenere la crescita del Terzo Settore abbattendone i costi, semplificando l’amministrazione dell’IT, migliorando la collaborazione e la sicurezza dei dati, lavorando in qualsiasi luogo e di accededendo a documenti e file utilizzando le più complete applicazioni per il business. L’obiettivo di Microsoft è di portare la tecnologia Cloud ad almeno 200 delle 300 organizzazioni non profit attualmente attive nel nostro Paese entro il prossimo giugno 2014. Attualmente le imprese No Profit in Italia sono numerose e lavorano in diversi ambiti, compresi quelli delle grandi emergenze internazionali, anche se hanno all’attivo un limitato numero di risorse umane. Per questo Microsoft ha deciso di «supportare tutte le organizzazioni non profit ad utilizzare la tecnologia più avanzata per essere in grado di aiutare ancora più persone e offrire un servizio più ampio alle persone più deboli», spiega Roberta Cocco, Direttore Corporate Social Responsibility and National Development di Microsoft, «Microsoft vanta un impegno filantropico di lunga data, che si è concretizzato negli ultimi 30 anni con donazioni di software e sovvenzioni agli enti non profit: Office 365 rappresenta un nuovo, importantissimo investimento di Microsoft nella community non profit globale, i cui membri potranno semplificare i sistemi IT e dedicare più tempo e più risorse ai propri scopi umanitari». A testimoniare l’importanza del programma Office 365 for Nonprofits il direttore di AGIRE ONLUS, Marco Bertotto, che lo ha testato in anteprima: «il passaggio a Office 365 ci ha aiutati a migliorare l’efficienza dei nostri processi di collaborazione interna e comunicazione. Con pochi sforzi abbiamo a disposizione una piattaforma efficace, di semplice utilizzo e facilmente personalizzabile. Inoltre non dobbiamo più preoccuparci di manutenzione e sicurezza, due elementi che sono stati presi in carico dalla struttura Microsoft consentendo a noi di poterci concentrare sulle nostre attività istituzionali. Le potenzialità di Office 365 sono enormi (scopri perché puntare sul cloud conviene), ma l’utilizzo di base è facilmente accessibile anche dalle piccole organizzazioni che non dispongono di strutture professionali per la gestione dell’IT». Per maggiori informazioni consultare il sito dedicato al programma Office 365 for Nonprofits

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso