Cresce l’automazione dei processi documentali in ufficio

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Secondo una ricerca Adobe, è in aumento la consapevolezza sulle opportunità offerte dal Web 2.0 per il business, implementando nel proprio workflow l'automazione dei processi documentali

Uffici e imprese sempre più digitalizzati in Italia? Quasi: lo rivelano i dati della ricerca Adobe “L’automazione dei processi documentali – Percezione e orientamenti delle aziende italiane” sull’impatto dei processi documentali sul business delle aziende italiane, gli investimenti finora realizzati e le possibili evoluzioni future.


scarica la ricerca

Il campione evidenzia lo scenario in evoluzione: il 21% delle imprese ha già effettuato investimenti, il 15,6% ha pianificato progetti tecnologici in quest’area nei prossimi 12-18 mesi mentre il 23% è intenzionato a investire entro un anno e mezzo.

Le aziende si dimostrano sempre più attente alle tecnologie in grado di accelerare il raggiungimento dei propri obiettivi di business, oltre a sentire la necessità di aumentare l’efficienza, migliorare la produttività e favorire le relazioni interne ed esterne.

L’automazione dei processi documentali può contribuire in misura significativa al raggiungimento di questi obiettivi, offrendo alle aziende elevati livelli di sicurezza e servizio, e i necessari requisiti di compliance e di efficienza operativa, aspetti oggi prioritari per il successo delle aziende italiane.

La ricerca mostra come la propensione all’innovazione sia legata ad alcuni fattori specifici quali l’attenzione ai costi, il desiderio di accrescere l’efficienza dell’intero workflow e la necessità di adeguarsi ai cambiamenti normativi.

Non ultimo, il valore che i processi documentali potrebbero assumere se integrati in ottica 2.0: cresce infatti anche in ambito business la cultura del “domument sharing” inteso come strumento di lavoro quotidiano.

Lo studio evidenzia inoltre inoltre come alcuni settori merceologici siano più sensibili all’implementazione di progetti di automazione del workflow aziendale.

In cima alla lista l’ area amministrativa , seguita da quella acquisiti e vendite/marketing. HR, area legale e R&D quelle invece a più basso potenziale di crescita.

Il quadro dipinto da Adobe mostra nel complesso uno scenario di crescita, con prospettive di sviluppo nel medio termine e caratterizzato da importanti segni di dinamismo, fiducia e ottimismo, nonostante l’attuale situazione dell’economia inviti alla prudenza.

I Video di PMI