Collaboration in ufficio, con la nuova Zimbra Suite 6.0

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

La nuova Zimbra Collaboration Suite 6.0 offre migliorati strumenti di collaborazione aziendale oltre a nuove e più potenti API, con un occhio di riguardo al mondo mobile

I software e le applicazioni per la collaborazione in Rete sono sempre più diffusi in ufficio: al parco prodotti sul mercato, si aggiunge ora anche Zimbra Collaboration Suite 6.0, ultima versione della piattaforma open source di messaggistica e collaborazione aziendale.

Numerose le novità, tra le quali trovano spazio nuovi strumenti, un ampliato supporto al mondo mobile e API più potenti a disposizione degli sviluppatori.

Grazie al client Web basato su Ajax, Zimbra permette ora maggiore integrazione tra email, contatti, calendario condiviso, VoIP e mash-up aziendali, oltre a premettere la creazione di documenti. Il tutto, all’interno del browser Web.

Zimbra Collaboration Suite aveva già introdotto il supporto agli sviluppatori di terze parti per poter realizzare le cosiddette Zimlets, widget in grado di interagire con servizi e software esterni quali Flickr, Yahoo Local, Yahoo Finance, e Yahoo Search.

La versione 6.0 offre ora la possibilità di creare vere e proprie applicazioni che girano all’interno della suite sotto forma di tabelle: ciò rende possibile la creazione di add-on più potenti, in grado nel tempo di aggiungere a Zimbra nuove inedite funzionalità.

Le nuove API puntano inoltre ad una maggiore integrazione con il mondo mobile, permettendo lo sviluppo di applicativi per dispositivi portatili in grado di connettersi con Zimbra. In più è supportata la sincronizzazione nativa di tipo “push” con dispositivi Windows Mobile, Symbian e Palm. Il tutto senza server aggiuntivo.

Per quanto riguarda la compatibilità con il client desktop, infine, la versione 6.0 offre una sincronizzazione nativa con Microsoft Outlook ed Entourage, Mail, Rubrica Indirizzi e iCal di Apple, oltre ad un supporto completo dei client IMAP/POP.

I Video di PMI