Nucleo familiare ai fini ISEE: vale la residenza?

Risposta di Barbara Weisz

Stefania chiede:

Ho 46 anni, non coniugata e senza figli, con residenza ancora a casa di mio padre ma regolare contratto di affitto e utenze intestate nella casa in cui vivo, economicamente autonoma. Ai fini ISEE, faccio nucleo da sola o con mio padre?

Ai fini ISEE rileva la famiglia anagrafica, che è composta dalle persone che fanno parte dello stesso stato di famiglia, il quale a sua volta identifica in genere coloro che condividono la stessa abitazione. Ma non sempre (si pensi ad esempio agli studenti fuori sede).

Un nucleo familiare può essere formato anche da una sola persona, come nel suo caso, ma il fatto che lei abbia la residenza nella casa di suo padre potrebbe essere un problema, perchè il vincolo della coabitazione è necessario per far parte della stessa famiglia anagrafica ai fini ISEE, e per coabitazione si intende in questo caso la medesima residenza.

=> Calcolo ISEE online

Faccia una verifica presso il suo Comune, chiedendo il suo stato di famiglia, per capire con precisione quale situazione risulta da questo documento. Se, come mi sembra probabile, lei risulta ancora nello stato di famiglia insieme a suo padre, ai fini ISEE fate parte dello stesso nucleo familiare.

=> Calcolo ISEE e nucleo familiare, prima e dopo il cambio di residenza

Tenga però presente che rileva la famiglia anagrafica esistente nel momento in cui si presenta la DSU, la Dichiarazione Sostitutiva Unica che si compila per avere l’ISEE. Quindi, una soluzione potrebbe essere il cambiamento di residenza prima di presentare la DSU.

 

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Chiedi all'esperto

Risposta di Barbara Weisz