Oracle e Sun… e il mercato Open Source?

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Oracle scalza IBM e conclude le trasttativer per l'acquisizione di Sun. La manovra promette di dare una scossa all'intero mercato Software, proprietario e open source

Rivoluzione nei mercati Software e Hardware: a sorpresa Oracle acquista Sun, forte della partnership ventennale con l’azienda proprietaria di Java e Solaris. Il risultato delle trattative vede la cessione di tutte le azioni Sun, per 5,6 mld di dollari.

La notizia diventa ancora più eclatante se si considera che a rimanere fuori dai giochi è IBM, scartata in fase di negoziazione nonistante la sua offerta non fosse così lontana (10 centesimi di dollaro) da quella Oracle.

Con Sun nelle mani di Oracle lo scenario informatico internazionale presenta quindi una nuova offerta verticale.

Infatti, il sistema operativo Solaris è quello più apprezzato dalle applicazioni e dai database Oracle, che fanno largo uso di server Sun e tecnologia Java. Inoltre, con questa acquisizione Oracle conquista anche l’open source MySql, ormai tra i DBMS più diffusi a livello mondiale.

Oltre ad IBM, a storcere la bocca anche HP e Dell, per le quali gli esperti prevedono contromosse nel breve periodo al fine di contrastare la nuova alleanza Sun-Oracle o al contrario per perseguire obiettivi di partnership.

Non dimentichiamo infine Microsoft, che potrebbe soffrire a causa di StarOffice, gemello dell’open source di OpenOffice, grazie al quale Oracle potrebbe inasprire i propri rapporti già non idilliaci con il colosso di Redmond.

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi