RIM presenta due nuovi BlackBerry

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

DA RIM i nuovi BlackBerry Bold 9900 e Bold 9930, potenti e maneggevoli, oltre che dotati del nuovo BlackBerry OS 7, in grado di mantenere separate la vita lavorativa e la vita privata.

RIM annuncia due nuovi smartphone della linea BlackBerry: BlackBerry Bold 9900 e Bold 9930. Entrambi gli apparecchi sono dotati del nuovo sistema operativo BlackBerry OS 7, da poco presentato in occasione del BlackBerry World, che introduce la particolare tecnologia BlackBerry Balance.

Dal punto di vista hardware i due nuovi smartphone presentano un display touch capacitivo da 2,8 pollici con risoluzione di 640×480 pixel a 287 dpi, processore Snapdragon da 1,3 GHz, 768 MB di memoria RAM e di 8 GB di spazio per lo storage (espandibile tramite schede microSD).

Non manca una fotocamera da 5 megapixel, in grado di realizzare filmati in alta definizione (720p) e la consueta tastiera QWERTY coadiuvata da un trackpad ottico. Dal punto di vista della connettività, i dispositivi supportano Wi-Fi, Bluetooth 2.1 e tecnologia NFC; per il Bold 9900 è previsto il supporto al protocollo HSPA+ mentre il Bold 9930 è un quadribanda GSM/EDGE e CDMA.

Entrambi i dispositivi si contraddistinguono per il loro spessore, pari a circa 10,5mm per 130 grammi di peso, presentandosì così come gli smartphone più sottili mai realizzati da RIM. Entrambi sono attesi sul mercato a partire da quest’estate; il prezzo al momento non è stato svelato.

Come accennato, i due apparecchi saranno dotati del nuovo BlackBerry OS 7, pensato per offrire novità e miglioramenti utili sia in ambito privato che lavorativo. Particolarmente interessante la funzionalità BlackBerry Balance, pensata per chi utilizza gli smartphone RIM sia a casa che al lavoro.

In pratica, la funzionalità Balance permette di tenere le informazioni a cui le persone attingono durante le ore lavorative al sicuro e separate da quelle alle quali hanno accesso durante la loro vita privata. Balance funziona in congiunzione con BlackBerry Enterprise Server/Express: gli amministratori IT possono così impostare le policy che sottendono la gestione e la memorizzazione dei dati, gestendo eventualmente da remoto le stesse.