Tratto dallo speciale:

Google AdMob: spazio alla pubblicità mobile

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Google ha acquisito AdMob, società specializzata nell'Advertising mobile. Nuove opportunità per gli inserzionisti? La prospettiva è pianficare campagne Google anche in mobilità

Continua la campagna di investimenti strategici per Google che, dopo Gizmo5 ha acquisito per 750 milioni di dollari AdMob, società specializzata nell’advertising mobile. Un’operazione che apre a nuovi scenari di business per il mercato pubblicitario su Mobile, tanto per Google quanto per le aziende in cerca di visiblità.

L’acquisizione, infatti, potrebbe presto tradursi in nuove opportunità per gli inserzionisti: effettuare campagne ADV su dispositivi mobili continuando ad usufruire dei consueti strumenti offerti dal motore di ricerca, quali Google Ads o Google AdWords.

La pubblicità online su piattaforma Google AdSense presente oggi sui computer desktop non risulta infatti compatibile con i display mobili di smartphone e cellulari, e il primo passo per ovviare a ciò che si prospettava sempre più come una forte limitazione è stato compiuto di recente con il rilascio di AdSense per apparecchi mobili avanzati.

L’acquisizione del network coperto da AdMob – che ammonta a 15.000 siti ed oltre 125 miliardi di impression – rappresenta un ulteriore deciso passo in avanti da parte di Mountain View in un settore come quello della pubblicità via dispositivi mobili, che possiede un enorme potenzialità di crescita.

Secondo una ricerca di The Kelsey Group, i guadagni legati agli annunci pubblicitari via cellulare e correlati alle ricerche passeranno in Europa dai 39 milioni di euro del 2008 ai 2,3 miliardi nel 2013, con un incremento negli investimenti annuo del 125%. Negli Stati Uniti, si raggiungerà una cifra pari a 2,3 miliardi di dollari.

I Video di PMI