Samsung Serie 9 900X1B, ultraportatile per applicazioni d’ufficio

di Marco Mattioli

scritto il

Samsung Serie 9 900X1B è un nuovo modello appartenente a quest’ultima famiglia di computer ultraportatili, ideata per cercare di soddisfare le richieste più stringenti in tema di mobilità  e usabilità .

Ad un primo sguardo si evidenzia un design elegante, il quale si fa apprezzare attraverso le sue linee curve, senza tuttavia compromettere la robustezza derivante dall’adozione della lega definita Duraluminium.

Il peso di circa un chilogrammo e le dimensioni di 298 x 197 x 16,5 millimetri lo rendono facilmente trasportabile anche nelle situazioni d’utilizzo meno agevoli.

Il display del Samsung 900X1B offre una diagonale di 11,6 pollici e supporta la risoluzione massima di 1.366×768 punti, fornendo una buona luminosità  anche se non accompagnata da un adeguato contrasto nella visualizzazione dei contenuti.

La parte centrale del sistema è costituita dal processore Intel Core i3-2357M operante alla frequenza di 1,3 GHz, la quale può essere incrementata mediante la funzione TurboBoost.

La memoria RAM è di 4 GB per consentire prestazioni accettabili in ambito Windows, mentre la memoria di massa è affidata ad un modulo SSD da 64 GB, senza lasciare spazio a dischi fissi di tipo tradizionale per raggiungere una capienza maggiore.

La sola scheda video disponibile è quella integrata Intel HD Graphics 3000 e si presta solo all’uso di applicazioni d’ufficio non particolarmente pesanti, lasciando da parte i videogiochi di ultima generazione.

La batteria consente di raggiungere una buona autonomia e si possono raggiungere anche le 6 ore con una ricarica nell’ipotesi di tenere attiva l’interfaccia Wi-Fi ed impostare la luminosità  dello schermo su livelli medi.

Le sue specifiche vengono completate dalla disponibilità  di una porta micro HDMI, un lettore di schede microSD e due porte USB (una di esse aderisce allo standard 3.0).

I Video di PMI

PMI.it incontra SisalPay