Startup Hi-Tech con il nuovo PoliHub di Milano

di Teresa Barone

scritto il

Nuova sede per il PoliHub di Milano: distretto tecnologico nato dalla collaborazione tra Politecnico, Fondazione e Comune per favorire la nascita di start-up innovative.

Foto PoliHub 1

Milano ospita il nuovo PoliHub, il distretto tecnologico situato in Bovisa e luogo di condivisione tra le nuove start-up hi-tech e le realtà imprenditoriali consolidate che vogliono usufruire dei servizi offerti dal Politecnico e dalla Fondazione che lo gestisce, in collaborazione con il Comune di Milano.

Distretto hi-tech

Oltre trecento metri quadri che ospitano già 39 start-up e che nei prossimi tre anni vedranno arrivare un centinaio di nuove imprese innovative, anche grazie all’apertura di due sedi situate presso ComoNext e il Campus di Cremona. Obiettivo di PoliHub è supportare le start-up altamente innovative a partire dalla fase di ideazione, favorendo lo scambio di esperienze e la condivisione di conoscenze tra gli imprenditori presenti.

=> Scopri le opportunità per le start-up

Non più solo acceleratore d’Impresa, quindi, ma struttura all’avanguardia per il supporto delle migliori start-up innovative, come afferma Giampio Bracchi, Presidente di Fondazione Politecnico e di PoliHub (classificatosi al nono posto nella classifica dei principali incubatori d’impresa universitari europei, sulla base della graduatoria svedese degli UBI Index, University Business Incubator).

Obiettivo occupazione

«Un luogo dove da oggi si possono confrontare imprese esistenti e nuove idee – sottolinea l’assessore alle Politiche del Lavoro e Università Cristina Tajani -. Un distretto industriale capace non solo di produrre nuovi modelli di impresa ma soprattutto occupazione per quel vasto mondo lavorativo che nasce dalla contaminazione tra le discipline tecniche e creative: dalla green economy, ai new-media, passando dall’industrial design sino alla comunicazione.»

=> Leggi tutte le news per le PMI della Lombardia