Tratto dallo speciale:

Bonus TV o ri-sintonizzazione canali: dal 20 ottobre si passa in HD

di Redazione PMI.it

scritto il

Dal 20 ottobre, 15 programmi RAI e Mediaset migrano sul digitale terrestre in MPEG-4 e trasmissioni in HD: ecco le istruzioni per la ri-sintonizzazione.

A partire dal 20 ottobre 2021 parte il passaggio al nuovo Digitale Terrestre DVB-T2 in alta definizione (HD) con codifica MPEG-4 dei primi programmi televisivi, con un calendario che al momento è su base volontaria da parte degli canali TV. I primi saranno 9 programmi RAI e 6 programmi Mediaset:

  • Rai 4, Rai 5, Rai Movie, Rai Yoyo, Rai Sport + HD, Rai Storia, Rai Gulp, Rai Premium, Rai Scuola,
  • TGCOM24, Mediaset Italia 2, Boing Plus, Radio 105, R101 TV e Virgin Radio TV.

Per prepararsi al passaggio, bisogna controllare se il proprio televisore è compatibile e se supporta i canali in alta definizione (HD). Per fare il test basta andare su uno di questi canali e verificare se almeno uno è già visibile: 501 per Raiuno HD, 505 per Canale 5 HD e 507 per LA7 HD.

  • Se nessuno dei tre canali di test è visibile, occorre sostituire la TV o dotarla di un nuovo decoder, sfruttando anche i due esistenti contributi statali: il già esistente Bonus TV decoder (con requisito ISEE) e il nuovo Bonus Rottamazione TV (senza limiti ISEE, per chi paga il canone RAI) fino a 100 euro, valido fino al 31 dicembre 2022 (o fino ad esaurimento fondi). I due incentivi sono cumulabili (elenco rivenditori autorizzati). Per fare domanda del Bonus bisogna rottamare un vecchio televisore, anche consegnandolo al rivenditore.

=> Modello di domanda per il Bonus Rottamazione TV

  • Se invece il televisore risulta compatibile, basta effettuare la ri-sintonizzazione dell’apparecchio televisivo seguendo le seguenti istruzioni:

Secondo gli ultimi dati del Ministero per lo Sviluppo Economico aggiornati al 1° ottobre, in tutto sono stati erogati oltre un milione di bonus (1.215.420 contributi, di cui 1.032.649 per i televisori e 182.771 per i decoder, di cui 159.719 per la piattaforma terrestre e 23.052 per il satellite. Sono 719.426 i voucher concessi per il primo bonus (quello inizialmente da 50 euro, ora sceso a 30 euro, per famiglie con ISEE fino a 20mila euro), mentre sono 495.994 i contributi erogati per l’acquisto di nuovi apparecchi con rottamazione di un vecchio televisore.