Imprese lombarde: benefici della digitalizzazione

di Redazione PMI.it

scritto il

Come ha influito il lockdown sulla trasformazione digitale delle imprese lombarde? Trend e previsioni future.

La Lombardia è una delle regioni che maggiormente ha risentito della pandemia e del lockdown, situazione che ha avuto pesanti ripercussioni sulle imprese. Secondo i dati emersi dalla ricerca sulla digitalizzazione e sui risparmi reinvestiti nelle imprese promossa da SAP Concur, condotta in collaborazione con CGIA di Mestre, la percentuale delle imprese che ha registrato una riduzione del fatturato maggiore rispetto alla media nazionale è pari all’88%.

=> Lombardia: servizi digitali per cittadini e imprese

Sono proprio le imprese della Lombardia e, più in generale, nel Nord Ovest, a vantare una minore esigenza di innovare i processi aziendali, segno di un buon livello di digitalizzazione: è infatti digitalizzato il 92,5% delle attività lombarde con più di 50 addetti, una percentuale superiore alla media nazionale (88,9%).Tra le esigenze di digitalizzazione emerse in Lombardia a causa della pandemia prevale il telelavoro (59,3%), seguita dall’e-commerce (9,3%), dalla gestione automatizzata dei rapporti con il personale (9,3%), dai sistemi integrativi di vendita/marketing  (7,6%), software di gestione dei processi di business, gestione digitalizzata delle note spese del personale (3,4%), e-procurement (2,5%) e tool di prenotazione viaggi (1,7%).

La digitalizzazione delle imprese è anche in grado di generare un risparmio concreto, tanto che per quasi il 58% delle aziende lombarde ha comportato dei vantaggi economici che in più della metà dei casi (55,3%) sono stati inferiori a 10.000 euro. Nel 79% dei casi, infine, i risparmi vengono reinvestiti in azienda prevalentemente in impianti, macchinari e software (40%).

Il dato più rilevante di questa ricerca sta proprio in quel 79% di risparmi reinvestiti in azienda. Questo più di tanti altri indicatori ci dà l’idea del potenziale che porta con sé la digitalizzazione. Non si parla di concetti astratti ma di ciò che di più concreto ci possa essere: investimenti in impianti, ricerca e sviluppo, nuovi posti di lavoro e welfare aziendale. Quello di cui c’è più bisogno soprattutto in questo momento – commenta Alessia Poletti, Senior Field Marketing Manager per Italia, Malta e Grecia di SAP Concur.