Switch over, altri 5 milioni di famiglie in digitale

di Lorenzo Gennari

scritto il

Lo switch over nelle province del Nord Italia riguarderà 5 milioni di famiglie. In autunno il definitivo switch off

Nella notte fra lunedì 17 e martedì 18 maggio, in Lombardia (esclusa la Provincia di Mantova), nel Piemonte Orientale (Provincia di Novara, Vercelli, Asti, Alessandria, Biella, Verbania), nelle Province di Parma e Piacenza e in alcuni comuni delle province di Modena e Reggio Emilia si spegnerà il segnale analogico di Rai2 e Retequattro che, da quel momento, saranno ricevibili solo in digitale.

La popolazione coinvolta, oltre 5 milioni di famiglie, ovvero 11 milioni di individui, avrà tempo fino ad ottobre per dotarsi di un decoder digitale da collegare al proprio televisore, oppure di un nuovo televisore. Nell’autunno di quest’anno infatti tutti i canali passeranno definitivamente al digitale.

In totale, saranno interessati 619 comuni piemontesi, 1191 comuni lombardi, 105 comuni dell’Emilia Romagna, 26 comuni veneti e uno ligure. Per agevolare la fascia economicamente più debole, il Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per le Comunicazioni ha predisposto un contributo per l?acquisto del decoder digitale di tipo interattivo che consiste in uno sconto di 50 euro.

Sarà sufficiente recarsi presso i rivenditori autorizzati che lo applicheranno direttamente ai soggetti che soddisfano tutti i seguenti requisiti: residenza in uno dei comuni coinvolti nello switch over del 18 maggio 2010; età uguale o superiore ai 65 anni (compiuti o da compiersi entro il 31/12/2010); reddito uguale o inferiore ai 10.000 euro (riferito alla dichiarazione dei redditi per l?anno 2008); prova dell?effettivo pagamento del canone televisivo dell?anno in corso.

I soggetti interessati, inoltre, non dovranno mai aver usufruito di precedenti contributi all?acquisto del decoder per il digitale e dovranno, al momento dell?acquisto, presentare un documento di identità, il proprio codice fiscale e la ricevuta di pagamento del canone televisivo.

Il sito di riferimento per ogni delucidazione sul digitale terrestre è www.decoder.comunicazioni.it. Inoltre, ci si può rivolgere al numero verde 800 022 000 messo a disposizione dal Dipartimento per le Comunicazioni: è completamente gratuito ed è attivo dal lunedì al sabato (esclusi i festivi), dalle 8.00 alle 20.00.

I Video di PMI