Presto l’Anagrafe Unica Nazionale

di Roberta Donofrio

scritto il

Siglato l'accordo tra aziende private e associazioni di categoria per la realizzazione dell'Aun, il database anagrafico che verrà presentato alla pubblica amministrazione

L’Italia presto si doterà di un’anagrafe unica nazionale. È quanto si è stabilito con la firma di un protocollo d’intesa tra imprese e associazioni di categoria che prevede la creazione di un database centralizzato con i dati personali dei cittadini italiani.

Questo sistema di gestione delle informazioni verrà messo a disposizione della pubblica amministrazione, dell’utente e di altre istituzioni per una consultazione più rapida e un più efficace aggiornamento effettuabile da qualunque postazione nella totale sicurezza dei dati.
L’attivazione di questo servizio consentirà ai cittadini di richiedere certificati direttamente da casa e alle amministrazioni di fornire maggiori servizi abbattendo i costi di gestione.

Il Progetto AUN, ideato da Francesco Perrotta, direttore generale di Infinity DWH e dirigente di una azienda che realizza soluzioni per la pubblica amministrazione, vede la collaborazione di due importanti associazioni: l’ANIPA, Associazione Nazionale Informatici Pubblici ed Aziendali e l’ALSI, Associazione Laureati in Scienze dell’Informazione ed Informatica.

«L’implementazione di questo sistema ? spiegano gli sviluppatori del Progetto AUN – permetterà di far interagire altre banche dati della pubblica amministrazione come ad esempio quella fiscale, il che si traduce in una concreta possibilità di combattere efficacemente l’evasione, non dimenticando che anche la pubblica sicurezza avrebbe un ulteriore valido strumento per contrastare la criminalità».