Viabilità a portata di mano con Nokia

di Roberta Donofrio

scritto il

Nokia Università di Berkely e hanno dato il via ad un progetto sperimentale di infomobilità, per fornire tramite telefonino informazioni sulla viabilità

Il traffico delle autostrade californiane ha i minuti contati.
La scorsa settimana è stato testato su 100 automobili di studenti universitari il nuovo dispositivo Nokia N95 per l’acquisizione dei dati sulla viabilità stradale. Le auto hanno percorso un tratto di circa 15 chilometri disponendo in tempo reale di informazioni relative al traffico e alla durata di percorrenza.

Il progetto di ricerca, nato dalla collaborazione dell’azienda finlandese produttrice di telefonini con l’Università di Berkeley, è stato finanziato dal Dipartimento dei Trasporti della California con uno stanziamento di 186.000 dollari per ovviare ai costosi sistemi di videosorveglianza attualmente attivi.

Con l’impiego del software per l’aggregazione di feed Gps, i dati di localizzazione geografica raccolti dai dispositivi vengono inviati al server e rielaborati in forma totalmente anonima per fornire agli automobilisti tutte le informazioni utili a raggiungere il luogo di destinazione in tempi ridotti. È sufficiente che solo il 5% delle auto dotate del nokia N95 invii al server le segnalazioni per ottenere un servizio efficiente.

«Esistono sistemi installati su dispositivi mobili che possono raccogliere dati in molti modi differenti, misurando ad esempio la potenza del segnale dei ripetitori ed eseguendo la triangolazione della posizione – ha dichiarato Thomas West, Direttore del California Center for Innovative Transportation dell’Università di Berkeley – A quanto ne sappiamo, però, questo è il primo esempio di utilizzo di dispositivi mobili con GPS per la raccolta di dati sul traffico, quali i tempi di percorrenza, con particolare attenzione a fattori importanti come i costi di banda e la privacy personale».

I Video di PMI

ISEE, i modelli caso per caso