Proteggersi dalle insidie del web con ForceField

di Gianluca Rini

scritto il

Un popolare motto recita che prevenire è meglio che porre rimedio a qualcosa che è andato storto.
Check Point, l’azienda produttrice di Zone Alarm, il popolare firewall gratuito, ha rilasciato da pochi mesi un nuovo prodotto, ForceField, adatto in modo specifico alla protezione dai problemi che potrebbero derivare dall’utilizzo di un browser per la normale navigazione su Internet.

Il funzionamento è semplice, a meno di non scendere nei particolari, ovviamente. Il programma si comporta come uno scudo, creando una sorta di area di protezione provvisoria per il browser, nella quale saranno immagazzinate tutte le operazioni svolte durante la navigazione.

La novità è rappresentata dal fatto che, chiudendo il browser, il contenuto dell’area protetta viene immediatamente eliminato, in modo da non arrecare danni al sistema operativo.
In questo modo si possono evitare attacchi mirati attraverso falle del browser, e in generale tutte quelle insidie che sono sempre dietro l’angolo quando si naviga.

Il software verrà rilasciato in versione definitiva nei prossimi mesi, ma attualmente può essere provata la release beta scaricandola dalla pagina di download.

I Video di PMI

Quali sono i contenuti migliori per Google?