Il nuovo Prevx CSI e la protezione "stand-alone"

di Stefano Besana

scritto il

Dopo alcuni mesi di lavoro Prevx ha rilasciato CSI, un software, completamente gratuito, che permetta la scansione in maniera rapida e immediata delle infezioni presenti nel proprio PC.

Qual è la novità? Qual è la forza di questo software? È uno “stand-alone” e non necessita di installazione per l’utilizzo e per effettuare la scansione.

La necessità dell’impiego di software stand-alone, al giorno d’oggi, si fa sempre più sentire: sono in primo luogo i ricercatori e gli sviluppatori, ma anche i semplici utenti che trovano comodo l’utilizzo do software da poter utilizzare indistintamente su ogni singolo computer al quale accedono, magari collegando semplicemente la loro penna usb, ed ecco dunque il conseguente moltiplicarsi di questi strumenti.

Prevx Computer Security Investigator (CSI) fa affidamento al vastissimo database comunitario di Prevx e non necessita di aggiornamenti o modifiche perché fa appunto riferimento al database centrale, il quale (al contrario) è mantenuto sotto costante aggiornamento e osservazione.

Nel caso vengano individuate le minacce, si dovrà provvedere al download di Prevx 2.0 per l’eliminazione delle minacce. CSI è infatti un semplice scanner e non prevede (al livello attuale) nessuno strumento di rimozione.

Personalmente lo vedo come un software interessante, in grado di fornire un’interessante e utile (oltre che comodissima) base d’appoggio per effettuare pulizie profonde del sistema.

Va da sé che non è in grado di offrire da solo la protezione che i PC di oggi richiedono, ma non nasce nemmeno con quello scopo.

Scaricatelo e fate una prova se vi va, potrebbe essere un buon modo per avere un raffronto sulla sicurezza del vostro Personal Computer e sull’affidabilità del sistema, per poi avviare scansioni con i noti tool gratuiti nel caso siano state rilevate infezioni.

I Video di PMI

E-shop: come presentare al meglio i prodotti