Tratto dallo speciale:

Domande CIGS online: marca da bollo con PagoPA

di Redazione PMI.it

scritto il

Non è più possibile inoltrare le istanze online per richiedere la CIGS utilizzando la modalità cartacea: la marca da bollo si paga su PagoPA.

Novità in arrivo per il sistema CIGSonline, l’applicativo che consente di inoltrare le domande di Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria in modalità digitale. Dal 17 novembre, infatti, il sistema di pagamento della marca da bollo è integrato a PagoPA.

L’unico strumento di pagamento riconosciuto è integrato alla modalità PagoPA, attivabile esclusivamente all’interno dell’applicativo. Non è più possibile, quindi, assolvere al pagamento della marca da bollo tramite titolo cartaceo.

A comunicarlo è il Ministero del Lavoro, che sottolinea come l’avvio della procedura integrata con PagoPA costituisca un passo in avanti verso la digitalizzazione dei servizi della PA, aggiungendo sicurezza, praticità e velocità.

Tutte le istanze per la CIGS non inoltrate alla data di mercoledì 17 novembre potranno essere inviate solo una volta eseguito il pagamento della marca da bollo tramite PagoPA, modalità che dovrà essere utilizzata anche nel caso in cui l’istanza firmata digitalmente sia stata salvata con marca da bollo cartacea, ma non ancora inoltrata.