Tratto dallo speciale:

Pagamenti INPS di settembre: calendario Pensioni, Assegno Unico, RdC e REM

di Redazione PMI.it

scritto il

Calendario di settembre 2021: pagamento pensioni, accredito Reddito di Emergenza (REM) e Reddito di Cittadinanza (RdC), Assegno unico ponte figli minori.

Pioggia di pagamenti INPS nell’ultima settimana di settembre 2021, tra bonus e sussidi, ricariche del Reddito di Cittadinanza e arretrati e seconda tranche del REM (Reddito di Emergenza), versamenti dell’assegno unico per i figli e accredito anticipato del rateo pensione di ottobre alle Poste. Vediamo, nel dettaglio, quali sono le date in calendario in base allo scadenzario prefissato e alle anticipazioni.

Pagamenti INPS settembre per il Reddito di Emergenza

Il 20 settembre è prevista l’erogazione della seconda rata del REM 2021 (quella di luglio), accreditato a coloro che hanno diritto alle quattro mensilità aggiuntive (giugno, luglio, agosto e settembre) del Reddito di Emergenza previste dal Decreto Sostegni bis e che hanno scelto come modalità di pagamento il bonifico bancario o postale. Per chi ha scelto il bonifico domiciliato, la data da fissare in calendario è il 23 settembre. I ritardi accumulati sono dovuti alle necessarie verifiche sui requisiti e le eventuali incompatibilità con il RdC.

Ricarica di settembre RdC e Pensione di cittadinanza

I titolari di Reddito e Pensione di Cittadinanza ricevono l’accredito della ricarica intorno al 27 settembre (e comunque entro il 30 settembre), come di consueto ogni mese. Chi ha chiesto da poco il sussidio, e lo riceve per la prima volta a settembre può già recarsi presso gli gli uffici postali per ritirare la Card RdC o incassare la pensione di cittadinanza. Per chi riceve anche l’assegno unico per i figli (si tratta dei genitori di figli minori esclusi dall’erogazione degli ANF), ricevono invece i due sussidi assieme, con accredito previsto a partire dal 20 settembre. Chi non avesse ancora ottenuto d’ufficio il trattamento integrativo, lo otterrà entro fine settembre 2021.

Assegno unico per figli minori: richieste e accredito

I pagamenti INPS dell’assegno unico per i minori a carico riguardano la nuova misura introdotta dal 1° luglio 2021, come strumento ponte di sostegno al reddito (per autonomi, incapienti, disoccupati ecc.) in attesa dell’introduzione, dal primo gennaio 2022, dell’Assegno Unico Universale. I primi pagamenti sono iniziati nel mese in corso, con la previsione di terminare entro il 30 settembre 2021. Chi fa domanda entro tale data, tra l’altro, ha diritto anche agli arretrati da l primo luglio in poi. Diritto che si perde a partire dal primo ottobre, momento in cui tutte le nuove domande non avranno più valore retroattivo.

=> Assegno unico ponte retroattivo: domanda entro settembre

Pagamento pensioni di ottobre 2021

Anche per il mese di ottobre sono previsti pagamenti anticipati per chi riceve la pensione presso le Poste. In base all’ordinanza della Protezione Civile, il primo giorno dei versamenti scaglionati (in ordine alfabetico) è il 27 settembre mentre l’ultimo è il 1° ottobre, con i seguenti scaglioni:

  • A-C, lunedì 27 settembre;
  • D-G, martedì 28 settembre;
  • H-M, mercoledì 29 settembre;
  • N-R, giovedì 30 settembre;
  • S-Z, venerdì 1° ottobre.

Chi riceve l’accredito della pensione sul conto bancario dovrà attendere come di consueto il prmo giorno bancabile del mese, ossia venerdì 1° ottobre 2021.