Quando la strategia aziendale diventa un “valore” da condividere

di Rosaria Di Prata

scritto il

Un unico obiettivo in cui credere rafforza la coesione del team aziendale e garantisce il raggiungimento degli obiettivi prefissati nel business plan

Un’azienda lavora anche per l’ottenimento di alcuni obiettivi, oltre che per trarre un profitto economico. Per tale ragione, diventa fondamentale definire un’adeguata strategia aziendale.

Il livello competitivo tra aziende appartenenti allo stesso settore si è fortemente innalzato perché il cliente chiede sempre maggiore qualità e puntualità nel servizio, orientandosi verso chi garantisce ciò come due importanti priorità. Si tratta di avere le idee ben chiare su cosa si vuole ottenere e come poter dirigere gli sforzi, affinché l’obiettivo sia raggiunto secondo i tempi fissati. 

Questo percorso è costituito da una serie di step che devono susseguirsi tra loro in maniera precisa, e certo durante il percorso non mancheranno sicuramente le difficoltà. È proprio l’ostacolo che rallenta i tempi e spesso costringe anche a cercare un obiettivo complementare.

Ogni manager è libero di definire il suo business plan secondo la linea che ritiene essere maggiormente adatta alla sua realtà imprenditoriale, scegliendo tra un orientamento piuttosto semplice e lineare o una strategia più complessa e impegnativa. Ovviamente, secondo la realtà imprenditoriale occorrerà tracciare l’adeguata strategia, tenendo sempre presente come elemento importante anche le risorse finanziare che si dispongono per sostenere questo tipo d’investimento.

Rientrare nelle spese eviterà certamente ulteriori problemi. Nel caso in cui l’obiettivo aziendale non fosse raggiunto, deve essere motivo di ricerca del problema affinché si cerchi e si crei una maggiore coesione tra “gli elementi produttivi” dell’azienda.

Se l’obiettivo non è stato raggiunto è doveroso cercare il problema. Solo in questo modo l’intero team si potrà sentire coinvolto all’interno di una squadra che lavora in maniera costante, affinché si ottengano dei risultati positivi. Nella definizione della strategia aziendale risultare essere vincente soprattutto la definizione del lavoro di squadra che coinvolge il soggetto come parte dell’azienda e valorizza il suo apporto come fondamentale al conseguimento dell’obiettivo stesso.

Nella singolarità del proprio lavoro ciascuno deve sentirsi parte integrante di una realtà più grande che lavora per un’unica finalità, che dev’essere condivisa da tutti. Ecco che si sottolinea anche l’importanza della condivisione dei “valori” all’interno di un team. Solo se tutti credono nello stesso obiettivo in maniera ferma questo potrà essere conseguito, perché ciascuno si spenderà nel suo ruolo dando ogni giorno il meglio di sé. 

La gratificazione maggiore sarà riconosciuta solo al termine, quando gli sforzi saranno ripagati dal raggiungimento dell’obiettivo. È fondamentale credere nel lavoro che si sta svolgendo, dal manager fino all’operaio, nessuno escluso, se si desidera che la produttività sia costante. Lavorare per un obiettivo è certamente più gratificante e stimolante, sottolineando come è altrettanto fondamentale valorizzare l’attività di ogni singolo elemento dell’azienda.