Feedback: gli errori da evitare

di Teresa Barone

scritto il

Gli errori che rendono improduttivo l?invio di un feedback limitando la sua efficacia nel migliorare le prestazioni dei collaboratori.

Inviare feedback regolari ai propri collaboratori rappresenta un impegno fondamentale per un manager, costantemente impegnato nel mantenere elevati gli standard delle prestazioni professionali dei dipendenti, garantendo in ottimo rendimento e aumentando la produttività.

=> Scopri come rendere efficace un feedback negativo

Se un feedback negativo consente di correggere un errore e aiuta a impostare bene il lavoro, anche una segnalazione positiva può portare non pochi vantaggi anche solo incentivando il collaboratore a mantenere la condotta tenuta finora.

Ma come rendere realmente efficace un feedback? Ecco alcuni errori da evitare per non sminuire il valore di questo decisivo strumento motivazionale.

1. Creare imbarazzo attraverso eccessive critiche relative a un determinato comportamento che esula dal controllo del dipendente.

2. Non essere tempestivi inviando una segnalazione quando non è più possibile correggere un comportamento.

3. Limitare l’efficacia di un feedback positivo facendo seguire immediatamente una critica, azione che rischierebbe di rendere inefficace qualsiasi giudizio positivo ricevuto.

4. Inviare un giudizio positivo o negativo evitando di fornire specifiche motivazioni.

=> Leggi perché il feedback è fondamentale

5. Essere troppo prevedibili concedendo solo feedback regolai in determinati momenti ed evitando di lodare (o riprendere) un collaboratore in occasioni specifiche.