I modi per rubare i clienti a un concorrente

di Floriana Giambarresi

scritto il

Ecco alcuni consigli sui modi per rubare - chiaramente legalmente - i clienti a un vostro competitor, così da incrementare il business.

Ok, rubare clienti a un concorrente potrebbe sembrare poco etico, ma in una qualsiasi attività di business è fondamentale per incrementare le proprie finanze. Lo si può fare in via del tutto legale, chiaramente, in diversi modi che aiutano l’impresa ad attirare quei clienti che si affidano ad altre società per un determinato prodotto o servizio. Ecco quali.

=> Scopri cosa serve per fidelizzare il cliente

Attenzione ai rumor: creare hype è indispensabile per attirare i clienti, vecchi o nuovi che siano, quindi non restate fuori dal giro delle voci di corridoio e anzi fate si che sul Web si parli dei possibili nuovi prodotti e/o servizi in arrivo dalla vostra azienda. Lasciate silenziosamente trapelare delle indiscrezioni che possano incuriosire.

Non trascurate i social network come ad esempio Facebook e Twitter. Andate ad esempio nelle pagine dei vostri competitor, osservate chi commenta, chi condivide e iniziate a seguire quelle persone. Sarà probabile che vi seguano di conseguenza e che si inizino a interessare alle vostre proposte.

Formate i dipendenti ad hoc per attirare nuovi clienti, aiutandoli a costruire dei rapporti con loro che possano rappresentare un valore aggiunto, che magari i vostri rivali non hanno. Mettete sempre le vostre differenze in mostra: quali sono le caratteristiche che spiccano? Cosa offrite di diverso rispetto ai competitor? Siate più specifici possibile sui modi che vi differenziano dagli altri.

Siate disposti a spendere soldi per investire sul marketing, così da attrarre il pubblico. Cosa potete offrire ai clienti e come potete incentivarli a passare dai prodotti di un’azienda ai vostri? Bene anche offrire degli sconti, dei coupon o delle carte regalo, che solitamente attirano.

=> Leggi com’è cambiata la soddisfazione del cliente

I Video di PMI