Rendere un viaggio di lavoro più produttivo

di Teresa Barone

scritto il

Consigli per organizzare viaggi di lavoro sempre produttivi limitando impedimenti e perdite di tempo.

Garantire efficienza e produttività anche quando si lavora lontano dall’ufficio, e da casa, non è sempre facile. Distrazioni e possibili disagi sono sempre in agguato, il tutto arricchito da una forte dose di stress dovuta al viaggio e alle incombenze lavorative.

=> Leggi la classifica dei paesi che più spendono nel business travel

Il primo passo per rendere un viaggio di lavoro più produttivo è scegliere un hotel che sia in grado di soddisfare le proprie esigenze lavorative: connessione Internet garantita, ad esempio, così come servizi di stampa e fax sempre a disposizione.

Potrebbe rivelarsi utile, se le esigenze professionali lo ritengono necessario, allestirsi un ufficio temporaneo che non sia necessariamente rappresentato dalla camera d’albergo. Le possibili soluzioni non mancano, tuttavia è indispensabile informarsi per tempo soprattutto se si ha in mente di organizzare un incontro con soci o potenziali clienti.

Per non perdere il contatto con la propria sede ufficiale, e soprattutto per non perdere il controllo del lavoro e degli impegni lasciati in “patria”, è indispensabile mantenere organizzata e ordinata la propria casella di posta elettronica.

=> Scopri le priorità dei travel manager

Se la meta del viaggio si trova in un paese straniero e non si ha molta dimestichezza con la lingua locale, infine, una buona strategie per riuscire a comunicare al meglio è dotarsi di una buona App che funga da traduttore istantaneo e di una guida che fornisca consigli sugli usi e i costumi del posto, al fine di evitare qualsiasi imbarazzo.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari