Negoziare lo stipendio: errori da evitare

di Teresa Barone

scritto il

Gli errori da evitare durante la negoziazione della retribuzione.

Nervi saldi, esperienza e sicurezza di sé: questi i requisiti indispensabili per chiedere un aumento di stipendio o negoziare una retribuzione iniziando un nuovo impegno professionale.

=> Scopri cosa determina il compenso di un CEO

Nonostante tutti i buoni propositi, tuttavia, il conseguimento dell’obiettivo prefissato non è scontato, soprattutto se durante la negoziazione dello stipendio si commettono alcuni errori.

1. Carenza di autostima: la fiducia nelle proprie capacità e la consapevolezza del valore personale non si dimostrano mostrandosi arroganti e saccenti. La richiesta di un aumento, ad esempio, deve essere motivata con intelligenza evitando qualsiasi sfrontatezza.

2. Non coltivare i rapporti a priori: una solida rete di contatti costruita progressivamente rappresenta un background vantaggioso anche quando si tratta di aspirare a un aumento.

3. Non chiedere quello che si vuole: la chiarezza è un’ottima alleata, e solo esprimendo senza mezzi termini il proprio obiettivo si avranno più chance di realizzarlo.

4. Parlare troppo: illustrare le proprie ragioni e passare la parola al proprio interlocutore è senza dubbio la strategia giusta per negoziare un compenso, evitando di monopolizzare la conversazione.

=> Dirigenti: compensi legati al merito nel 2013

5. Non documentare la trattativa: i termini di un accordo devono essere sempre messi nero su bianco, evitando così problemi futuri.

I Video di PMI

ISEE, i modelli caso per caso