Inclusione e diversità in azienda: il caso Apple

di Teresa Barone

scritto il

Ancora un gesto di apertura verso la forza lavoro da parte del colosso tech: inclusione e diversità portano innovazione.

Diversità e inclusione in azienda: ecco i due temi centrali di una lettera inviata dal responsabile delle risorse umane di Apple, Denise Young Smith, a tutti i dipendenti che lavorano per il colosso informatico.

=> Scopri le migliori aziende rosa del 2014

Due parole che rappresentano valori fondamentali per l’azienda tech in grado di stimolare la stessa innovazione, proseguendo sulla strada avviata tempo fa da Tim Cook e allineandosi con la serie di iniziative promosse recentemente da Apple, come la non lontana pubblicazione dei dati sulla diversità a livello globale.

Denise Young Smith cita alcune testimonianze inviate dai dipendenti che mostrano il reale interesse dei manager Apple nel favorire l’inclusione sociale: esemplare è il messaggio di un over cinquantacinquenne al quale è stata offerta un’opportunità di lavoro: «Avevo più di 55 anni quando sono stato assunto. Il manager ha guardato oltre la mia età e il colore dei capelli e vedendomi per quello che sono: un uomo energico pronto ad affrontare la sfida Apple.»

È sempre la Young Smith a mostrare apertura nei confronti dei membri del “team” Apple che non si sentono compresi o valorizzati.

I Video di PMI

Aliquote IRPEF e scaglioni di reddito