Boom di pubblicità sui social

di Chiara Basciano

scritto il

Addio vecchia cara pubblicità, largo al social advertising che sviluppa il business

Cresce l’importanza della pubblicità presente sui social network, lo dimostrano gli studi più recenti e lo si capisce semplicemente stando a guardare i numeri di chi utilizza quotidianamente i social network.

L’intervento di Maurizio Boneschi, Sales Director di ADTZ Italia, fatto durante il Social Media Week, mette in evidenza proprio questa nuova tendenza «In Italia i social costituiscono una realtà esplosiva: gli utenti attivi nell’arco del mese sui social network sono il 42% della popolazione (26 milioni circa) con ben 2 ore di tempo speso al giorno di cui il 62% da dispositivi mobili. Il mobile è diventato il dispositivo più pervasivo nell’arco della giornata, il primo device utilizzato alla mattina al risveglio e l’ultimo alla sera prima di addormentarsi. L’utilizzo delle App social infatti registra una continua crescita: Facebook è l’applicazione più usata in Italia con 13,6 milioni di utenti unici mensili, seguita da YouTube 8,7 milioni, Google Plus 6 milioni, Instagram 4,1 milioni e Twitter 3,6 milioni».

=> Scopri Netropolitan

In questa prospettiva è molto importante per le aziende ritagliare il proprio spazio di visibilità sul mondo social. Il vantaggio numero uno è quello di costruire le pubblicità in maniera più mirata e personalizzata, l’utente verrà raggiunto in maniera più diretta, avendo la sensazione di essere più coinvolto.

=> Leggi il flop della pubblicità on line

Naturalmente è necessario strutturare tutto il mondo social dell’azienda, garantendo una presenza costante e viva sui social network, cosa che faciliterà notevolmente il brand awareness.