Problem solving: trovare la radice

di Chiara Basciano

scritto il

Visione larga e ricerca accurata: le basi del problem solving

Riuscire a risolvere i problemi richiede una certa lucidità mentale e una visione molto larga. Infatti il più delle volte il problema non è là dove si crede ad un primo sguardo ma si trova da un’altra parte.

=> Vai alle strategie di problem solving

Capire il problema a volte significa averlo già risolto. Gli esperti in problem solving infatti affermano che la vera difficoltà è riuscire ad individuarne la fonte, ma una volta trovata non sarà impossibile trovare una soluzione. Alastair Dryburgh dalle pagine di Forber fa alcuni esempi di esperienza diretta.

=> Scopri la strategia A3 Thinking

In una compagnia di software c’era un grosso problema con le consegne, sempre in ritardo e fuori budget, e con i clienti, molto spesso insoddisfatti. Invece di mettere mano alla parte finale della produzione Dryburgh ha guardato il problema in generale e si è reso conto che era tutto un problema di comunicazione. Erano gli account a non fare bene il loto lavoro e a causare, di conseguenza, problemi ai tecnici che non riuscivano davvero a capire come agire.

=> Leggi business e problem solving

Per fare un altro esempio: se un prodotto non si vende perché considerato troppo costoso non svalutarlo ma convinci i clienti che vale di più o cambia il prodotto con uno più appetibile e considerato di maggior valore. La base di tutto alla fin fine rimane la comunicazione, sia tra reparti interni che verso l’esterno.

Conviene sempre partire dal problema manifesto per risalire alla radice guardando ad ogni passaggio e ad ogni settore.