Le riunioni aziendali

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Riunioni aziendali guidarle verso il successo spesso risulta difficile, ecco allora come renderle efficaci.

In alcuni ambienti di lavoro sono tantissime, lunghissime e spesso complicatissime, inoltre spesso sono anche poco utili, più precisamente si parla delle riunioni.

=> Riunioni da leader 

Le riunioni sono un evento spesso necessario, servono per comunicare agli interessati elementi essenziali per lo svolgimento del lavoro, in poche parole è un divulgarsi di informazioni utili per tutto il gruppo lavoro, o almeno questo dovrebbe essere l’intento. Purtroppo spesso si rischia di portare le riunioni verso il fallimento, che comprende confusione invece di chiarezza, perdita di tempo ed anche di costi, in quanto in quel momento un lavoratore non produce e durante la riunione non coglie neanche nessun elemento importante per il futuro. 

=> I manager e le riunioni del personale 

Per capire come procedere al meglio si devono in primis capire gli errori, se ce ne sono, per poi migliorare o modificare ciò che manca. Analizzare la gestione delle riunioni fa capire quanto queste siano efficaci, ed inoltre rendere consapevoli di quanto siano state realmente utili per i lavoratori. Le risposte spesso sono poco gratificanti e gli errori sono sempre gli stessi, troppi lavoratori, troppi argomenti anche poco chiari, nessun resoconto dopo la riunione e nessun controllo sull’efficacia che ha avuto. La riunione è un momento importantissimo, deve essere in grado di creare uno scambio costruttivo tra i partecipanti, utile per incentivare i lavoratori a migliorare le proprie performance. Ma questo avviene sono nel caso in cui la riunione è ben organizzata dall’inizio alla fine. 

=> I falsi miti delle riunioni 

Iniziando dal numero di persone, devono essere mirate e possibilmente poche, per allontanare il problema della confusione, per poi passare alla corretta comunicazione. Per quanto riguarda la riunione vera e propria è importante e utile parlare di un solo argomento, evitando categoricamente discorsi fuori tema troppo lunghi. Tutte queste problematiche sono eliminate dalla pianificazione che deve avvenire per tempo e in modo accurato. Tra gli elementi da non sottovalutare si trovano anche gli orari, da rispettare tassativamente sia all’inizio e sia e sopratutto alla fine. Precisando inoltre che i ritardi causano anche dispendio di soldi, in quanto si toglie tempo al lavoro aspettando i ritardatari.

I Video di PMI

Regime forfettario: guida ai requisiti