Tre consigli per un Personal branding efficace

di Teresa Barone

scritto il

Dal controllo della Privacy alla coerenza dei contenuti: queste e altre strategie per promuovere se stessi online.

Per promuovere sé stessi occorrono strategie comunicative efficaci, risorse finalizzate a creare una solida reputazione online che possa aprire numerose porte e favorire lo sviluppo professionale.

=> Professionisti e Personal Branding

Il brand personale, come quello aziendale, deve rispecchiare al meglio le proprie capacità, gli interessi e gli obiettivi prefissati. Ecco alcuni consigli per perfezionare l’immagine virtuale e monitorarla attraverso le risorse della Rete.

Usare Google

Digitare il proprio nome su Google aiuta a reperire la maggior parte delle informazioni presenti online, verificando quali dati vengono visualizzati per primi e quali mancano, mettendo a punto strategie per integrarli e orientarli al meglio. Si tratta anche di un modo per scoprire vecchi contenuti potenzialmente dannosi di cui non si era informati, o lasciati nel dimenticatoio.

Controllare le impostazioni di Privacy

Ogni canale social per uso personale e professionale ha le sue impostazioni relative alla Privacy, pertanto verificarle periodicamente è importante per essere sempre consapevoli della platea di utenti che vede i contenuti condivisi.

Essere coerenti

La coerenza è determinante per promuovere sé stessi in modo efficace, evitando di inviare messaggi ambigui e scegliendo a priori quali tipi di informazioni personali si desidera rendere pubbliche. Questo aspetto è importante per porsi dei limiti ed evitare di rivelare caratteristiche del proprio privato che sarebbe meglio mantenere celate.

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!