Positivi e produttivi

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Dipendenti felici e produttivi, ecco cosa serve.

L’azienda va male, allora è importante rivalutare il benessere dei propri dipendenti e in caso di carenza risollevarlo. Il problema però è come si rende un dipendente felice? Spesso si pensa che la retribuzione sia l’unico elemento che interessa ad un lavoratore, in parte può essere vero ma in parte assolutamente no. Il lavoro non è fatto solo dallo stipendio, ma anche dalle mansioni, dall’ambiente, dai benefit e dai colleghi. L’azienda deve saper soddisfare i propri dipendenti in tutti gli ambiti. Tra ciò che fa la differenza si trova la possibilità di scegliere dove lavorare in ufficio, tutti i lavoratori sono differenti per questo è importante lasciarli liberi di scegliere, tra una stanza chiusa, una stanza comune e così via dicendo. Dopo di che si trova la comunicazione diretta, cioè avere la possibilità di parlare direttamente con il proprio manager. Un altro elemento essenziale è dare la possibilità a tutti i dipendenti di migliorare e crescere, anche se si tratta di piccoli nuovi lavori, questo fa sentire il dipendente utile e valorizzato.