E se un collega ti rovina la reputazione?

di Floriana Giambarresi

scritto il

Cosa fare quando un collega o un dipendente diretto si comporta in maniera non onesta e rovina la reputazione al manager?

Non tutti i rapporti in azienda sono ottimi e può capitare che un collega non abbia stima nel manager, tanto da arrivare a rovinargli la reputazione. Cosa fare in questi casi per porre fine alla questione?

=> Scopri com’è importante la reputazione, anche online

L’ultima cosa che un manager di successo vuole o di cui ha bisogno è sentirsi accusati dai colleghi, pensare di essere poco produttivi o difficili da affrontare. Ma capita che qualcuno possa avere un problema con voi: se avete costruito, negli anni, una buona reputazione e ora c’è il rischio di vederla rovinata da qualcuno, è bene prendere qualche provvedimento prima che la situazione possa genererare.

Due gli approcci da seguire: confrontarsi in maniera diretta e cautelarsi.

Per quanto riguarda il confronto diretto, cercate di andare dalla persona interessata e di discutere del problema. L’obiettivo è quello di chiarire, senza mostrarsi prepotenti. Il collega potrà evitare la risposta, negare di aver parlato male di voi, ma fargli sapere che siete a conoscenza di ciò che dice eviterà probabilmente il ripetersi della situazione.

Cautelatevi. Se le chiacchiere da corridoio continuano, cercate di sconfiggere il bullo parlando con gli altri. Chiarite la situazione, spiegate al resto del team cosa sta succedendo e ciò potrà aiutarvi nella lotta contro il chiacchierone di turno.

=> Leggi come gestire la reputazione

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari