Come sviluppare le capacità di comunicazione

di Floriana Giambarresi

scritto il

Avere buone capacità di comunicazione è la chiave del successo in tutto quello che il manager fa: ecco una breve guida per svilupparle.

La comunicazione è tutto sia nelle attività di business che nelle relazioni con le altre persone. Avere buone capacità di comunicazione è dunque una strategia di assoluta importanza per il manager, il quale dovrebbe considerare un loro sviluppo. Ecco una breve guida su come fare.

=> Scopri come comunicazione sul lavoro

Stabilire un rapporto di fiducia. Una ottima strategia per raggiungere questo obiettivo è essere sempre cordiale ed etico, sperando che la propria professionalità e coerenza abbiano la meglio. Inoltre parlare in modo chiaro e conciso: a volte ciò può essere un problema dal momento che si può avere qualche difficoltà nel farlo. Per migliorarsi, si potrebbe provare a parlare di fronte a uno specchio e registrarsi per ascoltarsi in seguito.

Riconoscere eventuali problemi di comunicazione che si potrebbero avere. È uno dei più grandi ostacoli per una comunicazione efficace. Non dare mai per scontato ciò che l’interlocutore dovrebbe sapere, le persone possono non essere a conoscenza di un eventuale argomento, o facilmente fraintendere le parole, o addirittura distorcere il significato originale di una dichiarazione.

Imparare a usare i giusti toni e il linguaggio del corpo nel tentativo di migliorare la propria comunicazione. Attenzione dunque a non avere un tono di voce negativo, di non andare sulla difensiva, di avere una corretta postura e in generale non lasciare che le emozioni sovrastino il buon senso.

Infine, attenzione agli eventuali problemi di comunicazione causati dalla tecnologia. Con l’avvento delle nuove tecnologie sono venute fuori anche nuove barriere legate alla comunicazione: a volte un messaggio può essere frainteso se inviato per email, o quando si comunica per telefono potrebbe risultare ambiguo.

=> Leggi quali sono le frasi da non dire

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali