Le abitudini dei leader più produttivi

di Floriana Giambarresi

scritto il

Quali sono le abitudini che hanno in comune i dirigenti più produttivi? Ecco una breve guida.

Ci sono persone che lavorano poche ore ma che sono in grado di rendere molto più delle altre, e questa è una grande qualità che tutti vorrebbero per se stessi. Ecco una breve guida sulle abitudini che hanno in comune i leader più produttivi.

Corpo. Il dirigente è in grado di gestire ansia e stress curando il proprio corpo, dormendo di più, mangiando meglio ed eseguendo una costante attività fisica. Vestiti: sa definire il proprio stile ed essere perfetto in ogni occasione.

Tecnologia: sa limitare il periodo di tempo in cui si connette ai social network, controlla le email, si aggiorna sulle ultime notizie; sa quando non rispondere al telefono e quando staccare la spina dal resto del mondo. Pianificazione: sa che prima deve svolgere le attività più semplici, renderne una come prioritaria ogni giorno, schedulare una routine quotidiana e cercare il meglio, non la perfezione.

Anche il cibo influisce sulla produttività del manager. In questo caso quello più abile è capace di seguire una dieta equilibrata, di mangiare sano, di fare cinque pasti al giorno e di allontanare i cibi spazzatura. Per quanto riguarda la mente, quello più produttivo è capace di seguire la regola dell’80/20 – il 20% del lavoro è in grado di produrre l’80% dei risultati – di focalizzarsi su ciò che è davvero importante, di proporre nuove idee, di decidere, e di imparare continuamente nuove cose.

=> Scopri come rendere più produttivi anche i dipendenti