Trovare un equilibrio tra lavoro e vita personale

di Floriana Giambarresi

scritto il

Quando si gestisce un'azienda, il proprio lavoro potrebbe rapidamente far mettere da parte la vita personale: ecco una guida su cosa fare.

Come imprenditori, è probabile che non si conoscano i giorni di malattia e i giorni di vacanza, e in generale che si metta il proprio lavoro al di sopra della vita personale. È però indispensabile non trascurare nessuna delle due e trovare un certo equilibrio: ecco di seguito dei consigli per avere del tempo libero e al contempo ottenere successo sul lavoro.

=> Scopri come migliorare vita, lavoro e produttività

Chi è single e magari appena laureato e vorrebbe intraprendere una carriera di alto livello, probabilmente sta mettendo da parte qualcosa a livello personale per fare ciò che desidera fare. Ogni decisione avrà premi e ricadute e potreste non avere il tempo per costruire quella famiglia che avete sempre voluto, ad esempio: alcune cose però non sono negoziabili e non bisogna mai sacrificare vita e salute per uno stipendio a sei cifre. Bisogna lavorare per vivere bene e non vivere per lavorare.

Avete deciso che il vostro equilibrio vita-lavoro ha bisogno di qualche modifica? O forse il vostro coniuge vi chiede più tempo da dedicargli? Se il vostro obiettivo è quello di cambiare qualcosa, bisognerebbe farlo poco alla volta e non dall’oggi al domani.

È indispensabile non mescolare lavoro e vita personale ma mantenere separate le due cose, ad esempio non portando il lavoro a casa oppure evitando relazioni in ufficio. Quando si è al lavoro bisognerebbe essere concentrati solo sulle attività da svolgere e quando si ha del tempo libero, solo sulla famiglia, sugli amici e su se stessi. Chiaramente i sacrifici non mancheranno per raggiungere un certo equilibrio, ma comunque non peseranno troppo. L’importante è capire cosa è importante per se stessi.

=> Leggi quali sono le migliori città per vivere e lavorare

I Video di PMI