Portare i bambini al lavoro: cosa fare

di Floriana Giambarresi

scritto il

Chi lavora in casa oppure ha l'esigenza di portare i figli al lavoro deve affrontare una serie di sfide: ecco una guida su come essere produttivi.

Lavorare da casa con i figli in giro oppure dover portare i bambini a lavoro per esigenza presenta una serie di sfide che potrebbero influire negativamente sulla produttività. Ecco alcuni consigli su come fare per lavorare comunque senza intoppi.

=> Scopri come avviare una startup con una famiglia a carico

Chi ha bimbi piccoli in casa dovrebbe svegliarsi prima così da portarsi avanti e poi avere un po’ di tempo libero per prendersi cura di loro e poi lavorare senza interruzioni e rumori di fondo: ciò aiuta ad avere giornate molto più produttive di quanto altrimenti sarebbe possibile.

Presupponendo che in casa – o in ufficio – si ha qualche tipo di aiuto per guardare i piccoli, per eseguire i compiti importanti e servire i propri clienti è indispensabile una buona pianificazione. Chi non dispone di tale tipo di aiuto potrebbe assumere un assistente personale, altrimenti sarà probabilmente tutto troppo complicato da gestire.

=> Leggi la guida per conciliare famiglia e lavoro

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari