Donne manager più stressate dei colleghi uomini

di Teresa Barone

scritto il

Le donne che occupano posizioni di potere soffrono di stress molto più dei colleghi, meno esposti a pregiudizi e stereotipi di genere.

Leadership al femminile fa rima con tensione, nervosismo e malessere: sono le donne manager a essere maggiormente colpite dallo stress da lavoro rispetto ai colleghi uomini, che sembrano riuscire a gestire meglio ansia e preoccupazioni anche se ricoprono una posizione di responsabilità all’interno di un’azienda.

=> Scopri le migliori aziende rosa del 2014

A far vacillare le leader in rosa sono proprio alcune mansioni legate ai ruoli di potere, come la facoltà di assumere e licenziare, ma anche il dover combattere costantemente contro alcuni stereotipi di genere molto radicati: ad affermarlo è una nuova ricerca condotta da Tetyana Pudrovska e Amelia Karraker presso il Dipartimento di Sociologia dell’Università del Texas e pubblicata sul Journal of Health and Social Behaviour, studio che ha coinvolto circa 1300 uomini e 1500 donne diplomati tra il 1993 e il 2004.

Se gli uomini che occupano posizioni di autorità subiscono meno stress perché non devono superare alcuna forma di pregiudizio, le donne ai vertici hanno a che fare costantemente con le loro tensioni interpersonali causate dalle numerose forme di resistenza che arrivano dai colleghi, dai subordinati e dagli stessi superiori.

=> Leggi i dati sulla presenza rosa nei CdA delle aziende italiane

Nonostante il livello di istruzione, il reddito elevato, l’aumento dell’autostima e della soddisfazione personale, le manager in rosa hanno una salute mentale decisamente più precaria rispetto alle altre donne che non rivestono ruoli di responsabilità.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari