Tratto dallo speciale:

Psicologo di famiglia: cosa fa e in quali Regioni è attivo

di Redazione PMI.it

scritto il

Anche la Lombardia, dopo la Campania, approva lo psicologo di base a disposizione dei cittadini presso le unità sanitarie locali.

Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato l’istituzione dello psicologo di base, un professionista a disposizione dei cittadini presso le unità sanitarie locali e chiamato a offrire prestazioni gratuite nell’ambito delle cure primarie.

Replicando quanto stabilito dalla Regione Campania, anche la Lombardia sceglie quindi di rispondere in modo concreto alla crescente richiesta di supporto psicologico da parte della comunità. La mozione è stata presentata dal consigliere Niccolò Carretta al fine di introdurre anche in Lombardia una figura territoriale, di fiducia, accessibile, quotidiana e gratuita per poter accedere a un servizio di sostegno psicologico di base.

Da oggi anche la Lombardia avvia il percorso per rendere il supporto psicologico un servizio della sanità pubblica, che, mi auguro, verrà sviluppato all’interno delle nuove Case della Comunità previste dal PNRR.

Secondo quanto previsto dal PNRR, infatti, le Case della Comunità saranno strutture sanitarie basate sulla presenza di medici di famiglia, pediatri e altri specialisti chiamati a lavorare in team secondo un modello di intervento multidisciplinare, in modo da facilitare l’accesso alle cure mediche da parte di tutti i cittadini.
La decisione della Giunta lombarda arriva in seguito al taglio del “Bonus psicologo” che non è presente nella Legge di Bilancio. Si attende ora la stesura del progetto definitivo, con l’avvio effettivo della sperimentazione per introdurre lo psicologo delle cure primarie nei servizi offerti dagli erogatori pubblici e privati accreditati e nelle équipe di medicina territoriale.

Lo psicologo di famiglia, in particolare, è chiamato a collaborare con il medico di base fornendo assistenza psicologica di primo livello, eventualmente indirizzando verso visite specialistiche di secondo livello in base alle singole valutazioni.