Alla ricerca del manager giusto

di Chiara Basciano

scritto il

Il mondo della moda cerca nuovi manager, in grado di occuparsi del marchio in tutte le sue fasi

Gestire i marchi di lusso non è cosa semplice, il sistema è complesso e, soprattutto, tende a cambiare molto spesso le regole. Per questo essere un manager del mondo della moda risulta particolarmente ostico e sono quindi in pochi i manager che possono ambire alla gestione dei grandi marchi.

=> Scopri l’importanza del mercato del lusso

In particolare è il gruppo Spencer Stuart a lanciare l’allarme, dimostrando come ci siano poche persone in grado di avere la totalità delle competenze necessarie. Infatti da un lato bisogna essere esperti di merchandising, soprattutto per quanto riguarda la gestione dei negozi monomarca, ma dall’altro anche un buyer, o un ingegnere gestionale con una perfetta conoscenza dei processi di supply chain.

=> Vai alle assunzioni a Yoox

Le grandi griffe spesso preferiscono avere un manager esperto natio del luogo in cui operano, in modo da avere completa padronanza della cultura e dei processi del tale paese, ed è così che i manager italiani si vedono soffiare il posto nei marchi italiani storici, poiché ormai agiscono a pieno titolo come multinazionali. Ma il nocciolo della questione rimane la competenza, infatti, purtroppo, i manager italiani non sono considerati all’altezza di quelli stranieri, in particolare inglesi e americani. Infatti proprio quelli sono i paesi che possono vantare una lunga e consolidata esperienza di department store, senza contare l’importanza della lingua. L’inglese è solo una di quelle da conoscere alla perfezione, seguita da francese, spagnolo e, ultima entrata, il cinese.