Pochi dirigenti nelle aziende italiane

di Chiara Basciano

scritto il

Poche assunzioni e carriera difficile per il manager italiani

Riuscire ad avere una carriera di stampo manageriale risulta sempre più difficile, le promozioni sono molte lente e l’iter lavorativo diventa scoraggiante, inoltre riuscire ad entrare a far parte di una società occupando direttamente un posto di alto livello è raro.

=> Scopri i manager più richiesti

La ricerca compiuta da Gidp – Gruppo intersettoriale dei direttori del personale – dimostra come le società non stiano assumendo figure manageriali e come preferiscano privilegiare figure più economiche.

=> Leggi chi vuole diventare manager

Nel dettaglio il 51% ha affermato di non aver assunto alcun dirigente durante tutto il 2013, mentre il 22% ha evidenziato di averne assunto solamente uno. Le prospettive sono ancora peggiori per le donne, la ricerca infatti dimostra come la percentuale delle donne dirigenti sia ferma a meno del 20%. I criteri per la selezione dei futuri dirigenti sono, in primis, la capacità di mostrare la giusta leadership per il 25,4%, la capacità di pianificare e di organizzare per il 21%, la gestione delle risorse e la risoluzione dei problemi per l’11% ognuna, e la capacità relazionali di elevato livello per il 10%.

=> Vai ai buoni propositi per la carriera

L’età media in cui un lavoratore riesce ad ottenere un posto di dirigente è 41 anni, ma il numero di manager più anziani è uno dei più alti di Europa: gli over 50 sono infatti 41 ogni 100, mentre negli altri paesi la media è di 33 ogni 100.