Possibilità per i country manager

di Chiara Basciano

scritto il

Cresce del 18 per cento la richiesta per i country manager, soprattutto in Africa e Asia

Molteplicità di competenze e capacità di sviluppare una visione d’insieme caratterizza il buon country manager, una figura professionale la cui importanza sta via via aumentando.

=> Scopri il nuovo country manager di Yamaha

Secondo la ricerca effettuata da Elan International infatti si stanno aprendo nuove opportunità professionali per i country manager, in particolare nelle aree extraeuropee. Lo sottolinea Giuseppe Cristoferi, managing partner di Elan International, con queste parole «Dal nostro Osservatorio abbiamo riscontrato un aumento di richieste di diversi country manager italiani disposti a lavorare in paesi extraeuropei: per esempio in Africa, soprattutto in Angola, Congo, Camerun, Libia, Nigeria, Mozambico e, in Asia, nello Yemen, con mansioni di gestire interamente un business, dagli acquisti alla delivery, e con competenze gestionali, di amministrazione e di relazione commerciale».

=> Vai alle assunzioni di Elan

Inoltre specifica le competenze necessarie per sviluppare il lavoro in maniera professionale «Il country manager è una figura diffusa tanto quanto sono popolari le aziende multinazionali e aperte ai mercati internazionali. Con la crescita della consapevolezza che in un’economia globale la chiave del successo non sta nell’essere ovunque, ma nel saper rispondere in maniera trasversale alle esigenze di ogni singolo mercato, il country manager che conosce e sviluppa strategie specifiche in risposta al tessuto economico e socioculturale è diventato la figura chiave in molte realtà aziendali».

=> Leggi più country manager in Unicredit

Ci vuole quindi elasticità mentale e capacità di adattamento, sviluppando il business a seconda del contesto in cui si viene a trovare.

I Video di PMI