Manager dipendenti dal social

di Chiara Basciano

scritto il

Condannano la perdita di tempo sui social ma poi ne risultano dipendenti

Se utilizzati per scopi lavorativi sono visti di buon occhio e incentivati, ma quando i social network personali vengono utilizzati durante le ore di lavoro i dirigenti cominciano a storcere il naso.

=> Scopri gli errori sui social

Fanno perdere tempo e concentrazione rendendo i lavoratori meno produttivi, così si lamentano i manager, salvo poi passare le ore su. Almeno così risulta dallo studio effettuato dall’Università di Bergen, in Norvegia. Analizzando undici mila lavoratori norvegesi pare che i top manager siano quelli a perdere più tempo sulle pagine dei social.

=> Leggi come riposarsi dai social

Gli studiosi hanno analizzato anche i motivi che spingono a navigare per questioni personali, individuando la pianificazione delle vacanze e la visione di video divertenti come primi elementi di distrazione. Un’evasione continua dalla realtà che viene giustificata con un maggior numero di ore spese sul posto di lavoro. Insomma i manager “predicano bene e razzolano male” ma lo fanno solo perché lavorano troppo.

=> Vai alla popolarità sui social

Come al solito il problema è quello dell’equilibrio tra vita e lavoro, fuori dall’ufficio è lecito fare ciò che si vuole ma è inutile passarci tanto tempo se si finisce a passare ore a cercare su facebook tutti gli ex compagni di scuole o le ex fidanzatine. Lo studio ha inoltre evidenziato come gli uomini single siano più propensi a navigare sul web per questioni personali.

I Video di PMI