Il lavoro non va in vacanza

di Chiara Basciano

scritto il

Per cercare lavoro non esistono pause: i colloqui non si fermano mai

Agosto tempo di relax, per chi ha faticato durante l’anno e a settembre tornerà ai soliti impegni e per chi, invece, non ha un lavoro che l’attende.

=> Vai alle abitudini del manager in vacanza

Infatti in tempo di vacanza tutti si sentono in diritto di riposarsi, eppure le statistiche parlano chiaro e il mondo del lavoro appare profondamente cambiato. Agosto infatti non è più il mese del non lavoro e sono in molti a continuare ad assumere quando tutto il mondo pare fermarsi. Lo rivela l’Osservatorio Internazionale sul Lavoro secondo cui oltre il 50% dei colloqui realizzati avviene proprio nei mesi estivi.

=> Scopri gli italiani stakanovisti

Si tratta soprattutto di uomini, il 55%, probabilmente a causa degli impegni famigliari delle donne e di diversi settori. Al primo posto, naturalmente, quello del turismo (40 %), seguito da servizi (32 %), tecnologia (10 %) e start-up (8 %). Tra le zone l’Emilia Romagna risulta la regione più proficua per chi cerca lavoro: il 20 % dei colloqui che avvengono in questo periodo si concentrano proprio qui. A seguire Lombardia (18 %), Veneto (15 %), Toscana (13 %), Piemonte (10 %), Lazio (8 %), Campania (6 %), Puglia (5 %), Marche (3 %) e Sicilia (2 %).

=> Leggi se è meglio staccare del tutto o no

Ribadisce questa tendenza Fabrice Coudray, direttore del Robert Half International France «Anche se un certo numero di persone è in vacanza durante il periodo estivo, gli affari non si fermano mai! Le società assumono durante tutto l’anno, sia durante le feste che in vacanza, per cui mettere in stand by la ricerca di un impiego è una pessima idea».