Il leader punta sulla comunicazione

di Chiara Basciano

scritto il

Come cambia la figura del manager e quale modello si impone come quello del futuro

Cinquanta aziende caratterizzate dall’eccellenza si sono incontrate per discutere del ruolo dei dirigenti, cercando di capire come sta cambiando la figura e quali prospettive si aprono. Affari & Finanza ha infatti reso noti i risultati dei tavoli di lavoro creati durante il Top Employers Summit Hr, svoltosi a Sant’Agata Bolognese, nella sede di Automobili Lamborghini.

=> Scopri come aumentare leadership

La volontà era quella di individuare un modello da rendere effettivo nel futuro, in modo da affrontare in maniera cosciente il cambiamento causato dalla crisi e dalle nuove condizioni di lavoro. E il modello ritenuto ideale dipinge un manager capace di comunicare, non solo in grado di svolgere con competenza il suo lavoro, ma di essere sempre presente in ogni fase lavorativa, mostrando un lato umano e una disponibilità che gli permettono di creare relazioni stabili con i propri dipendenti.

=> Leggi i punti deboli della leadership

Grazie all’analisi di best practice si è capito che è necessario puntare su una formazione continua, guardando al cambiamento come opportunità di crescita, senza subirlo. Per questo i social network diventano essenziali per stabilire una connessione continua e rafforzare la propria immagine di leadership. Cancellati i modelli gerarchici infatti si impone uno stile basato sulla condivisione e su una comunicazione costante tra tutti i livelli.

=> Vai all’importanza della comunicazione

Come ha sottolineato Enrico Sassoon, direttore di Harvard Business Review Italia «Stiamo vivendo in un’epoca di trasformazioni epocali, all’interno di una crisi che non finirà tra breve. Occorre fare i conti con un nuovo paradigma tecnico- economico, dove la rivoluzione digitale, letteralmente esplosa tra il 2007 e il 2014, ha modificato i rapporti nel business e tra le persone, nell’utilizzo stesso della tecnologia, sempre più alla portata di tutti».