Leader si nasce o si diventa?

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Le qualità che deve possedere un leader possono essere sia innate che acquisite nel tempo, ecco però le differenze.

La leadership è la capacità di guidare e organizzare un gruppo di lavoro verso il raggiungimento di un obiettivo comune. Molte volte ci si sofferma sul pensiero se la leadership è una caratteristica innata o che può essere una qualità che si può acquisire. Una risposta difficile da dare questo perché è vero che chiunque può diventare leader ma è anche vero il contrario.

=> Fondamenti della leadership 

Per essere un leader del gruppo si devono avere diverse qualità, come il carisma, l’empatia, le doti comunicative, la capacità di risolvere situazioni di crisi anche sotto stress, la motivazione, la competenza professionale, la sicurezza nelle proprie potenzialità, l’intuito, l’intelligenza e il coraggio. Per questo è vero che chiunque può diventare un leader, ma alcune qualità necessarie devono essere già innate nell’individuo. Questo non vuol dire che è impossibile diventare leader ma è più difficile, perché si devono andare a modificare delle caratteristiche personali.

=> Capacità di leadership, questa sconosciuta 

Molto spesso possono anche capitare degli eventi durante il percorso della vita che modificano del tutto l’individuo, portandolo a modificare definitivamente alcune caratteristiche personali. Qualsiasi persona può diventare leader, cambieranno però le tempistiche, chi ha già delle doti naturali favorevoli alla figura di leader impiegherà meno tempo e meno fatica per diventare un leader. Naturalmente è molto importante anche l’esperienza e le conoscenze lavorative che servono nell’ambito dove poi si lavora.

I Video di PMI