La paura degli impegni

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Quando il capo ci affida un nuovo impegno lavorativo si tende ad andare in crisi per evitare conseguenze gravi si deve pensare positivo.

Il lavoro è un incontro quotidiano con stress e responsabilità, quando poi il datore di lavoro affida compiti più importanti può succedere al lavoratore di andare in crisi. Le conseguenze possono essere sia fisiche che psicologiche, inoltre se tutti i sintomi non vengono tenuti sotto controllo potrebbero andare a rovinare la propria carriera lavorativa.

=> L’ansia da prestazione e la paura dei giudizi sul lavoro

Trovarsi davanti la responsabilità di un nuovo impiego è una situazione che può spaventare il lavoratore, tutto ciò è normale, per evitare il peggio bisogna pensare in positivo. Questo significa vivere il nuovo impiego come uno stimolo, affrontando il tutto con eccitazioni, allontanando ansie e paure inutili. D’altra parte il capo deve saper motivare i suoi dipendenti, aiutarli e sostenerli.

Il lavoratore inoltre deve capire che ciò che viene detto dal capo, non sono sempre critiche oppure bocciature, ma molte volte sono semplicemente consigli.