Si può fallire con il telelavoro

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Il telelavoro quando diventa una missione impossibile, ecco allora come lavorare al meglio.

Il telelavoro da la possibilità di lavoro in qualsiasi luogo ci si trova. Il telelavoro ha molti pro, vista la possibilità dalla lavorare anche dalla propria abitazione, ma bisogna ricorda che se però non viene preso con la giusta serietà può avere molti contro.

=> Ma cos’è il telelavoro?

Il telelavoro può essere un totale fallimento, questo perché si può cadere nella tentazione della comodità della propria casa, tralasciando il lavoro da completare. Sopratutto quando si lavora da casa si tende a prendere il lavoro con superficialità, per questo è importante creare un area che assomigli quasi all’ufficio, avere degli orari fissi e vestirsi adeguatamente, dovrebbero essere le prime regole per iniziare bene il telelavoro.

Ma di certo lavorare da casa e lavorare bene non è un traguardo impossibile, serve solo la giusta serietà e determinazione.

Il telelavoro fa bene anche al fisico oltre che al portafoglio, per il fisico si evitano molte fonti di stress, come il traffico, i colleghi, i litigi ecc.

=> Quando il telelavoro è un insuccesso

Per le spese perchè lavorando da casa si eliminano i costi della benzina, del pranzo e di tutte le pause che si passano nei bar.

Lavorare da un luogo che non sia l’ufficio, non significa poter far tutto, ma anzi in confronto all’ufficio, bisogna essere molto più concentrati ed evitare ancora di più tutte le distrazioni.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari