Controlli su pc e cellulari aziendali

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Controlli su pc e cellulari aziendali senza il permesso delle organizzazioni sindacali.

Sul lavoro le tensioni e le difficoltà sono sempre molte, si vivono situazioni e momenti alcune volte molto difficili, che portano molto stress. E tra le dinamiche presenti sul lavoro si trova anche il controllo di pc e cellulari aziendali.

=> Tecnologia e privacy sul lavoro

Più precisamente le aziende con uno dei nuovi decreti attuativi dal Jobs act, possono decidere di controllare, solo per scopi lavorativi, computer, tablet e cellulari ed i badge dei lavoratori, tutto ciò può avvenire senza accordo sindacale o un’autorizzazione del ministero. Assolutamente contrariati i sindacati insieme al Cisl e Uil, che vogliono combattere per cambiare la norma.

I dipendenti devono essere al corrente di tutti i meccanismi e gli apparecchi utilizzati per i controlli, informazioni che devono essere spiegate nel dettaglio. In caso di violazione da parte dei dipendenti, verso i limiti posti dall’azienda, possono essere attuate sanzioni disciplinari verso i dipendenti.

=> Jobs Act: legittimo controllare i dipendenti a distanza 

I datori di lavoro allo stesso tempo non possono fare dei controlli, per quanto riguarda la posta elettronica e la navigazione sul web. Un dipendente può essere però geolocalizzato, si pensa infatti all’inserimento di alcuni sistemi sui smartphone aziendali, dove è possibile vedere la localizzazione dei dipendenti, lo stesso sistema informerà sempre i dipendenti sullo schermo dello smartphone che la localizzazione è attiva, naturalmente sarà impossibile avere l’accesso in dati più privati come sms e mail.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari