Cambiare una giornata no

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Sul lavoro non sempre si riesce ad essere sereni e sorridenti, ecco però come non rovinarsi la giornata e salvare una giornata storta.

Il lavoro è ricco di problematiche che spesso creano malumori, ma può capitare di svegliarsi già dal mattino di cattivo umore. La colpa non è sempre del lavoro quindi, ma può presentarsi a prescindere dagli eventi lavorativi, naturalmente potrebbe influire una litigata con un collega o con il capo, nei giorni passati, ma qualsiasi sia la motivazione che porta a iniziare male la giornata, bisogna riuscire a riprendere la serenità in mano.

=> Consigli per un’intera giornata produttiva 

Per essere produttivi sul lavoro bisogna allontanare qualsiasi negatività, in primis bisogna specificare che è un diretto avere dei giorni no, anche perché spesso il peso del lavoro e della propria vita privata, rischiano di offuscare i momenti sereni, ma questo non è un problema. La prima regola per affrontare al meglio una giornata no è propria quella di accettare il cattivo umore. Tutto ciò potrebbe limitare i rapporti e le comunicazioni in quel determinato giorno, ma per il resto essere consapevoli di come si sta, può aiutare ad accettare il proprio umore e continuare la giornata senza troppi problemi.

=> Gestione della rabbia in ufficio

Proprio per quanto riguarda la comunicazione e i rapporti con gli altri, la scelta migliore è quella di comunicare il proprio stato, per evitare litigi o scontri per incomprensioni. Dopo di che non bisogna soffermarsi troppo sul proprio stato d’animo, ciò renderebbe ancora peggiore la giornata. Infine potrebbe essere fondamentale provare a cambiare la giornata sin da subito, con una colazione abbondante, una passeggiata all’aria aperta o la lettura di un libro.

I Video di PMI